FEDE

Vorrei scrivere sulla fede
   su come la luna sale
      sopra la neve fredda, notte dopo notte,

avendo fede, perfino, nell'affievolirsi dopo la pienezza
   divenendo lentamente quell'ultima curvatura ed impossibile
      frammento di luce prima che cada l'oscurità.

Ma io stesso non ho fede
   le rifiuto il più piccolo ingresso.

Possa quindi questa mia piccola poesia,
   come una luna nuova, sottile ed appena visibile,
      essere la prima preghiera che mi apra alla fede.

- David Whyte


AUTORITRATTO

Non mi interessa se c'è un Dio
o molti dei.
Voglio sapere se appartieni o ti senti
abbandonato.
Se conosci la disperazione o riesci a vederla in altri.
Voglio sapere
se sei preparato a vivere nel mondo
col suo rude bisogno
di cambiarti. Se puoi guardare indietro
con fermezza
e dire è qui dove sto. Voglio sapere
se sai
come fonderti con quell'ardente fervore del vivere
cadendo verso
il centro del tuo desiderio. Voglio sapere
se sei disposto
a vivere, giorno per giorno, con la conseguenza dell'amore
e l'amara
indesiderata passione della tua sicura sconfitta.

Mi è stato detto in quell'ardente abbraccio, anche
gli dei parlano di Dio.

- David Whyte


L'APRIRSI DEGLI OCCHI

Dopo R.S. Thomas

Quel giorno che vidi sotto le nuvole scure
passare la luce sull'acqua
e sentii la voce del mondo parlar chiaro,
allora sapevo, come già prima,
che la vita non è memoria passeggera di quel che fu
e nemmeno le restanti pagine di un grande libro
che aspetta di essere letto.

E' l'aprirsi di occhi a lungo chiusi.
E' la visione di cose lontane
viste per il silenzio contenuto in esse.
E' il cuore che dopo anni
di segreto conversare
parla ad alta voce nell'aria chiara.

E' Mosè nel deserto
in ginocchio davanti al cespuglio in fiamme.
E' l'uomo che getta le sue scarpe
come per entrare in cielo
e scopre se stesso stupito,
disvelato infine
innamorato di solida terra.

- David Whyte

FAITH

I want to write about faith,
     about the way the moon rises
        over cold snow, night after night,

faithful even as it fades from fullness,
     slowly becoming that last curving and impossible
          sliver of light before the final darkness.

But I have no faith myself
      I refuse it even the smallest entry.

Let this then, my small poem,
     like a new moon, slender and barely open,
          be the first prayer that opens me to faith.

  -- David Whyte
      from Where Many Rivers Meet
     ©2007 Many Rivers Press


SELF PORTRAIT

It doesn't interest me if there is one God
or many gods.
I want to know if you belong or feel
abandoned.
If you know despair or can see it in others.
I want to know
if you are prepared to live in the world
with its harsh need
to change you. If you can look back
with firm eyes
saying this is where I stand. I want to know
if you know
how to melt into that fierce heat of living
falling toward
the center of your longing. I want to know
if you are willing
to live, day by day, with the consequence of love
and the bitter
unwanted passion of your sure defeat.

I have heard, in that fierce embrace, even
the gods speak of God.

- David Whyte
rom Fire in the Earth & RIVER FLOW
©1992 Many Rivers Press


THE OPENING OF EYES

After R.S. Thomas

That day I saw beneath dark clouds
the passing light over the water
and I heard the voice of the world speak out,
I knew then, as I had before
life is no passing memory of what has been
nor the remaining pages in a great book
waiting to be read.

It is the opening of eyes long closed.
It is the vision of far off things
seen for the silence they hold.
It is the heart after years
of secret conversing
speaking out loud in the clear air.

It is Moses in the desert
fallen to his knees before the lit bush.
It is the man throwing away his shoes
as if to enter heaven
and finding himself astonished,
opened at last,
fallen in love with solid ground.

  -- David Whyte
  from RIVER FLOW: New & Selected Poems
  ©1989 Many Rivers Press